Creato da pastuweb.com
Share My Page
My Social Accounts
Account FaceBook Account LinkedIn Account Twitter Account Google Plus Account Git Hub

Un framework indica il cosa (es: PMBOK) mentre una metodologia il come (es: PRINCE2).

Le fasi di progetto sono (inidicano il cosa):

  • inizio
  • pianificazione
  • esecuzione
  • controllo
  • chiusura

Le aree di conoscenza seguono la strutturazione nelle fasi viste sopra e sono:

  • Gestione dell'ambito di progetto: consiste nella definizione del lavoro che deve essere svolto nel progetto, inteso come l'insieme delle caratteristiche che devono avere il prodotto o il servizio, che sono output progetto. I processi interni sono:
    • pianificazione dell'ambito
    • definizione dell'ambito
    • creazione del WBS: suddivisione delle attività e dei deliverable di progetto in unità più semplici da gestire.
    • verifica dell'ambito
    • controllo di cambiamento dell'ambito
  • Gestione dei tempi di progetto: riguarda i processi per la gestione dei tempi di progetto.
    • definizione delle atività
    • definizione della sequenza delle attività
    • stima delle risorse per le attività
    • stima della durata delle attività
    • sviluppo della schedulazione
    • controllo della schedulazione
  • Gestione dei costi di progetto: bisogna assicurare che le attività di progetto vengono condotte all'interno del budget previsto.
    • stima dei costi
    • allocazione del budget
    • controllo dei costi
  • Gestione della qualità di progetto: comprende quei processi volti ad assicurare che l'obiettivo del progetto soddisfi i requisiti.
    • pianificazione della qualità
    • applicazione della qualità
    • controllo della qualità
  • Gestione delle risorse umane di progetto: ha l'obiettivo di gestire con la massima efficienza tutte le risorse umane del progetto, gestire i conflitti, ottenere consenso e formare.
    • pianificazione del'organizzazione
    • acquisizione dello staff
    • sviluppo del team
    • gestione del team
  • Gestione della comunicazione di progetto: riguarda la diffusione dell'informazione di progetto.
    • pianificazione della comunicazione
    • distribuzione dell'informazione
    • reportistica sulle performance
    • gestire gli stakeholder
  • Gestione del rischio di progetto: inteso sia come minaccia che opportunità
  • Gestione delle forniture di progetto: riguarda l'acquisizione di beni e servizi da parte di fornitori
  • Gestione dell'integrazione di progetto: riguarda l'integrazione e il coordinamento tra tutte le aree di progetto.
PRINCE2 (metodologia = il come)

E' lo standard del Governo Britannico nel settore pubblico.

Sta per PRoject IN a Controlled Environment, è una metodolgia di Project Management.

Il motivo del nome consiste nel fatto che la metodologia prevede la gestione controllata delle attività e dei cambiamenti che intervengono nel corso del ciclo di vita del progetto.

La prima versione PRINCE 1 era orientata al solo IT, il PRINCE 2 è stata allargata ad altri ambiti.

PRINCE 2 è basata su quattro assunzioni:

  • i progetti nascono  e si sviluppano i ambienti variabili e perciò devono poter anticipare e gestire il cambiamento.
  • un progetto ha successo solo se riesce a soddisfare tutti gli stakeholder, che quindi devono essere attivamente coinvolti nella gestione del progetto.
  • i progetti di successo nascono da esigenze di business ben precise e ne seguono l'evoluzione durante il ciclo di vita del progetto; per questo al centro della metodologia sta il business case, acui si deve fare continuamente riferimento e che deve essere sempre tenuto aggiornato.
  • la cooperazione tra tutte le entità coinvolte è essenziale per la buona riuscita di un progetto.

Struttura organizzativa del PRINCE 2:

  • Programme management: è la parte di coordinamento tra i progetti.
  • Project Board: prende le decisioni, durante tutto il ciclo di vita del progetto, dà indicazioni al Project Manager e conferma, alla fine, la chiusura del progetto.
  • Project Manager: è responsabile della gestione giornaliera del progetto e i suoi obiettivi sono la realizzazione dei prodotti di progetto. E' sottoposto all'autorità del Project Board, viene da esso nominato.
  • Team Manager: è il responsabile della singola attività. Gestisce un gruppo di persone, tipicamente con competenze specialistiche. Nei progetti piccoli-medi può coincidere con il Project Manager.
Average (1 Vote)
The average rating is 5.0 stars out of 5.