Creato da pastuweb.com
Share My Page
My Social Accounts
Account FaceBook Account LinkedIn Account Twitter Account Google Plus Account Git Hub

Tra i nuovi strumenti di comunicazione e di informazione, Twitter è forse il più semplice e allo stesso tempo uno tra i più sofisticati.

Twitter è stata una delle prime piattaforme ad aver abilitato sul web la pubblicazione e lo scambio di messaggi da fruire in tempo reale. Twitter ha consentito così a cittadini testimoni di eventi in prima persona di raccontare avvenimenti al mondo, prima di qualsiasi altro mezzo di comunicazione di massa professionale.

Twitter è strutturato come un social network in cui le relazioni tra i membri sono unidirezionali. Potete decidere quale utente seguire senza preoccuparvi se questo segua a sua volta i vostri aggiornamenti.

Su Facebook invece potete ricevere gli aggiornamenti pubblicati da una persona soltanto se questa vi autorizza a entrare nella propria rete e viceversa.

Twitter si rivela la piattaforma ideale per conseguire numerosi obiettivi. Per esempio, si presta in maniera efficiente a diventare per l'azienda un valido complemento al servizio di relazione con i clienti, per il supporto alla vendita e per l'assistenza.

Su Twitter si possono individuare altri utenti con i vostri stessi interessi professionali e attingere alla loro conoscenza condivisa, gratuitamente ogni volta che lo vorrete. Allo stesso modo si possono far emergere le vostre consocenze (personal branding

Cos'è Twitter

Spesso Twitter viene associato al termine microblog (blog ai minimi termini). Ed è quello più appropriato.

A differenza di un blog normale, Twitter si definisce microblog perchè è costituito da contributi brevi, non oltre 140 caratteri e NON HA altre funzioni proprie dei blog, come le categorie e i tag. Simile nella sua lunghezza agli SMS, un messaggio Twitter ha questo vincolo proprio perchè il sistema nasce multi-piattaforma, ovvero per inviare e ricevere messaggi non soltanto dal computer ma anche dal cellulare via SMS e Skype. La rapidità con la quale si condividono i messaggi di altri utenti possono far pensare Twitter anche come una grande chat pubblica. Twitter è tutto questo.

Comunicare è certamente la funzione principale di Twitter. Twitter non richiede investimenti di tempo eccessivi, consente infatti di scrivere brevi messaggi rappresentanti un'idea, un'opinione o semplicemente un link ad un sito web di interesse.

Da Twitter potete anche aggiornare il vostro profilo di Facebook senza dover scrivere lo stesso messaggio due volte, grazie alla sincronizzazione tra i due account.

Con Twitter potete selezionare e gestire una rete di contatti (amici, esperti autorevoli, personaggi noti, utenti con interessi comuni) dai quali ricevere aggiornamenti, punti di vista e informazioni.

Con Twitter maggiore sarà la fiducia conquistata con le vostre opinioni, con i link segnalati e con il contributo al dibattito pubblico, maggiori saranno i click ai vostri link (per esempio). Twitter è decisamente un formidabile alleato per una strategia di branding, personale o aziendale che sia.

Nel campo dell'Informazione e Aggiornamento professionale Twitter, se gestito in maniera consapevole, può diventare un potente filtro in cui sono le persone che avete scelto a definire con le loro segnalazioni, le notizie e in generale le informazioni più interessanti per voi.

Pochi minuti al giorno per leggere le ultime segnalazioni condivise da esperti del settore precedentemente selezionati, si trasformano nel più efficace strumento di aggiornamento professionale, tempestivo, puntuale e affidabile come nessun altro mezzo.

Following e Follower

Following: sono i profili che avete deciso di seguire, i cui aggiornamento compaiono nella vostra homepage.

Follower: sono invece i profili che hanno deciso di seguire i vostri aggiornamenti.

Su Twitter NON E' NECESSARI A l'autorizzazione dell'utente per seguire i suoi aggiornamenti A MENO CHE questi siano protetti e richiedano di fatto l'autorizzazione per essere visibili. Si viene quindi ad instaurare una dinamica diversa da Facebook in cui la relazione che si crea è a tutti gli effetti biunivoca: io seguo te e tu segui me. Su Twitter qualcuno può seguire voi perchè avete dei contenuti interessanti, ma voi non siete tenuti a seguire lui, se non avete lo stesso interesse nei suoi confronti. Non si tratta nè di amici nè di fan, ma di soggetti che decidono di seguire qualcuno.

Incrementate i Following gradualmente di pari passo con l'aumento dei propri Follower.

I Follower sono certamente un indicatore della popolarità, MA non l'unico parametro da considerare rispetto al proprio posizionamento su Twitter. Un altro fattore da considerare è il rapporto tra Following e Follower, bisogna cercare di avere un rapporto 1:1 oppure essere sbilanciati sul numero di Follower.

Twitter segue la filosofia del Web 2.0 (Internet di seconda generazione - ovvero un insieme di servizi fondati sulla partecipazione attiva dell'utente abilitata da una tecnologia resa semplice).

Retweet, #tag, @utentereply, liste, preferiti
  • @utentereply: lo uso all'interno del tweet quando voglio fornire una risposta ad un precedente tweet
  • Retweet: questo pulsante viene usato quando ho trovato interessanto un tweet e VOGLIO COMUNICARLO ai MIEI FOLLWER.
  • #tag: o HashTag è una parola chiave preceduta dal simbolo "#". Per rendere ricercabile e tracciabile un tweet che si riferisce a un argomento specifico. Posso aggiungere un hashtag per far si che tutti gli utenti interessati possano recuperare il mio tweet con una ricerca nel motore di Twitter. 
    • usato molto anche quando si organizza un evento: #nomeevento
    • usato per simulare una chat(temporanea) in un corso online: #nomecorsoonline in questo modo i partecipanti e i loro Follower e tutti gli altri possono recuperare i dibattiti su quello specifico corso identificato da quello specifico HashTag
  • liste: è un GRUPPO DI PROFILI che un utente ha classificato secondo un tema o qualche caratteristica che li accomuna. Piccola nota, gli utenti della lista non devono per forza essere tra i vostri Following o Follower, facendo così vedrete i tweet delle liste solo nella timeline della lista e non quella della vostra homepage. Si possono creare fino a 20 liste. Possono essere pubbliche o private. E possibile fare una ricerca di liste fatte da altri e aggiungerle alle proprie liste preferiti: MOLTO UTILE. 
  • preferiti: in questa sezione potete raccogliere dei tweet che vi sono piaciuti.
Average (1 Vote)
The average rating is 5.0 stars out of 5.