Creato da pastuweb.com
Share My Page
My Social Accounts
Account FaceBook Account LinkedIn Account Twitter Account Google Plus Account Git Hub

Non è nulla di più che un oggetto che raggruppa in sè molteplici elementi.

Le Collections sono usate per immagazzinare, ricercare, manipolare e trasmetter dati aggregati.

Benefici del Java Collections Framework
  • ridurre la scrittura di codice, ci si concentra sulla parte creativa
  • aumenta la qualità del codice e la sua velocità di esecuzione run-time
  • diminuisce lo sforzo di progettazione e/o apprendimento di nuove API
  • stimola il riuso del codice

Le Collection Interfaces incapsulano differenti tipi di Collections. Queste interfacce permettono di manipolare le Collections indipendentemente dai dettagli della loro rappresentazione. 

collections

Set

non può contenere elementi duplicati.

List

è ordinata, è una sequenza. Può contenere elementi duplicati. Si ha un controllo preciso sulla posizione in cui ciascun elemento è inserito nella lista e può avere accesso agli elementi della lista attraverso il loro indice intero (index)

Queue

ordinano gli elementi in modalità FIFO, ovvero il primo elemento ad entrare è anche il primo ad uscire.

Map

mappa chiave-valore. Vengono creati delle specie di Dizionari (come in Python).

 

Come iterare le Collections
  • for-each
    • for (Object o : collection){}
  • classe Iterator
    • usando hasNext(9, next() e remove()

 

Passiamo alla parte Implementations, che sono degli oggeti usati per immagazzinare le collezioni di elementi, ovvero oggetti che implementano le Collection Interfaces.

Ce ne sono di 5 tipi:

  • General-purpose ( le più usate )
    • general purpose
  • Special-purpose
  • Concurrent ( pe rl'uso di Thread )
  • Wrapper ( combinazioni delle precedenti )
  • Abstract

 

Average (1 Vote)
The average rating is 5.0 stars out of 5.