Creato da pastuweb.com
Share My Page
My Social Accounts
Account FaceBook Account LinkedIn Account Twitter Account Google Plus Account Git Hub

Finanza News

Il problema degli emergenti - 11 Settembre 2015 Sole24Ore

Con Cina nel caos finanziario e Russia+Brasile in recessione emerge sempre più che i Brics rischiano di diventare il nuovo capitolo della crisi finanziaria. Il primo problema degli emergenti è legato al debito, più che altro quello delle società. Il problema è che molti di questi...

Filippine conviene investire? - Settembre 2015

Filippine: è il paese asiatico meno esposto al contagio cinese. Dipendono meno sia dalla Cina che dagli investitori finanziari esteri. Solo il 10% dei bond statali sono in mano ad operatori stranieri(contro il 33% di Indonesia e Malaysia) , quindi deflussi senza traumi. Importa energia,...

MutuiOnline - Sole24Ore 6 Settembre 2015

MutuiOnline divide l'attività in due aree: la divisione broking e quella della Business processing outsourcing (Bpo) . La Bpo consiste nel gestire process a favore di banche, assicurazioni, intermediari finanziari o società di asset management su quattro differenti aree: la cessione del...

Exor vende Cushman & Wakefield a Dtz - Sole24Ore 3 Settembre 2015

La transazione garantisce a Exor, che per otto anni ha detenuto il 75% del gruppo, proventi netti per 1,278 miliardi di dollari con una plusvalenza di circa 722 milioni di dollari.   Cushman & Wakefield è una delle maggiori società al mondo nei servizi immobiliari, mentre...

Gm respinge l’idea di fusione con Fca - Sole24Ore 2 Settembre 2015

 "Il nostro management e il board hanno sempre lavorato per massimizzare il valore per gli azionisti. Dopo aver completato un approfondito esame di un possibile merger con la Fca, abbiamo concluso che l'esecuzione della nostra attuale strategia è il miglior modo per creare valore...

Debito di un emergente(azienda/Stato) in valuta estera (es: dollari) - SOle24Ore 2 Settembre 2015

Questi prestiti vengono erogati a fronte di garanzie. Maggiore sarà il valore della garanzia, maggiore sarà il prestito in dollari. Supponiamo che il prezzo della risorsa naturale che rappresenta la più importante esportazione del Paese coli a picco. Il tasso di cambio (nominale e reale) si...

Pechino, svalutazione competitiva? - 13 Agosto 2015

Il solo 2% di taglio sulla moneta cinese ha creato una disparità con le altre valute che in media sono intorno ai 23 punti base in Malesia e Thailandia, 15 per la Korea, 14 per Indonesia e 8 in India, una discrepanza che le loro economie già gravate da un alto debito, non possono...

Poste italiane - Sole24Ore 12 Agosto 2015

Poste in Borsa a ottobre, ai privati fino al 40%. L'avvio delle negoziazioni atteso il 26. E' un'Ipo di rilevanti dimensioni (il valore dovrebbe oscillare su 9-10 miliardi). Gli advisors coinvolti nell'Ipo sono consistenti. Banca Imi , BofA Merrill Lynch, Citigroup, Mediobanca ,...

Ocse e crescita italiana - Sole24Ore 11 Agosto 2015

La crescita italiana si rafforzerà. Notizia arrivata ieri dall'Ocse, che ha diffuso i dati del suo indice. L'indicatore , che prende in considerazione una variegata serie di parametri (dagli ordini delle imprese al mercato finanziario e azionario, passando per le indagini sul clima di...

Emergenti, Spagna, Tokyo, Russia - Sole24Ore 8 Agosto 2015

Emergenti India e Taiwan sono al riparo, più esposti invece Turchia, Brasile, Indonesia, Sud Africa, Russia e Colombia. Poi ci sono i produttori di commodity colpiti dal significativo crollo nei prezzi delle materie prime, come Russia e Colombia che restano sotto...
Showing 1 - 10 of 61 results.
Items per Page 10
of 7

Sole24Ore week-end MY NOTES

Sole24Ore - 21 Luglio 2015

Grecia: la partita greca (e il destino dell'euro) è solo rinviata a settembre sono in molti a scommettere che la tesi del ministro delle Finanze tedesco Schäuble che vede nella Grecia "un'infezione che va amputata" tornerà di attualità in autunno. La resa dei conti finale nell'Eurozona è solo rinviata.

Attacco all'oro d aparte dei cinesi: all'apertura dello Shanghai Gold Exchange, mentre negli Stati Uniti era ancora domenica sera, in Europa addirittura notte e in Giappone i mercati erano chiusi per una festività nazionale: condizioni ideali per trovare una bassa liquidità ed essere in grado di spostare con maggior decisione il mercato, molto simili a quelle in cui lo scorso gennaio fu il rame a crollare ai minimi dal 2009. Una prima raffica di vendite ha colpito l'oro sul Comex di New York, con 7.600 futures per consegna agosto scambiati nel giro di due minuti, per un valore nominale di 860 milioni di dollari. Quasi immediatamente a 12mila chilometri di distanza, la piattaforma dello Shanghai Gold Exchange registrava la vendita di 33 tonnellate di oro fisico, un quinto di quelle che normalmente passano di mano in un giorno. L'oro intanto crollava anche sui mercati cinesi dei derivati, innescando una serie di stop loss che potenziavano l'effetto ribassista. 


Fca: Magneti Marelli è nel mirino di due fondi di private equity americani che starebbero cercando di mettere in piedi una cordata per acquistare l'azienda per una cifra compresa tra 2,5 e 3,3 miliardi di dollari. Il gruppo ha tuttavia smentito in modo risoluto che la controllata sia effettivamente in vendita bollando la notiza come del tutto priva di fondamento. Tuttavia un eventuale cessione potrebbe dare un po' di ossigeno alle casse di Fca. La borsa ha premiato Fca con un rialzo pari all'1,92% a quota 14,3 euro. 
Fca dunque potrebbe fare cassa vendendo Magneti Marelli. Fiat Chrysler è infatti tra i pochi costruttori al mondo che ancora possiede una propria "divisione componenti". Anzi, ne ha due visto che Chrysler ha portato in dote anche il colosso Mopar.

Fed,  capitale più alto per i big bancari contro la crisi. Questo per evitare che una banca si ritrovi ad essere «troppo grande per fallire». I big potrebbero dovere incrementare le loro riserve di capitale per un valore totale di 200 miliardi di dollari. L'obiettivo chiave dell'aumento delle riserve di capitale è richiedere alle banche di farsi carico dei costi che il loro fallimento imporrebbe agli altri. Quelle banche devono avere una quantità di capitale più alta, ridurre la probabilità che falliscano o rimpicciolire le loro dimensioni minimizzando i danni che il loro fallimento causerebbe al nostro sistema finanziario. Se le norme non verranno rispettate, le banche rischiano di vedersi imporre limiti alla distribuzione di dividendi e di bonus.

Prezzi delle materie prime mai così bassi. La domanda di Pechino non corre più.  Sulle materie prime pesa anche la Federal Reserve, che si appresta per la prima volta dal 2006 a rialzare i tassi di interesse Usa. E il superdollaro scoraggia gli investimenti in materie prime, che sono quotate nella valuta americana.
Già l'anno scorso le materie prime si sono rivelate un pessimo investimento: il Bloomberg Commodity Index ha perso il 17%, la peggiore performance dal 2009. Da inizio anno è arretrato di un altro 10% circa. E gli investitori stanno scappando dal comparto.