Creato da pastuweb.com
Share My Page
My Social Accounts
Account FaceBook Account LinkedIn Account Twitter Account Google Plus Account Git Hub

Il riacquisto delle azioni in circolazione significa:

  • che ci sono meno azioni in circolazione (capitale condiviso risulta ridotto)

il che implica che ci sono meno azioni da premiare con la "distribuzione di dividendi". Questo porta ad un reintegro di più profitti nella società stessa, anche se i dividendi sono distribuiti in quanto saranno distribuiti per un minor numero di azioni in circolazione e la base di azionisti da premiare diminuisce.

Il riacquisto di azioni proprie porta a far salire il P/E medio a causa del prezzo crescente e questo porta a far aumentare anche il ROE perchè la società registra profitti crescenti (senza profitti la società non potrebbe spendere parte del ricavato per il riacquisto di azioni e pagamento di eventuali dividendi).

Ovviamente più ci si attarda ad acquistare una azione di questo tipo e meno si ha la possibilità di guadagnare.

La strategia di riacquisto di azioni proprie è una politica che diverse aziende portano avanti anche per darsi una immagine di controtendenza in cui si fa notare di non appartenere alla maggioranza di aziende quotate che chiedono in continuazione nuovi apporti di capitale dai mercati finanziari immettendo nuove azioni e quindi ottenendo liquidità per finanziarsi.

Queste aziende fanno notare che non chiedono al mercato nuovi finanziamenti e che riescono ad autofinanziarsi da sole con gli utili della propria attività. Inoltre queste aziende comunicano, così facendo, agli azionisti che la loro capacità è sopra la media e di non sperperare il capitale in attività senza ritorno.

Dietro al riacquisto cè anche un discorso di convenienza per l'azienda nel caso in cui produca grossi utili e dividendi consistenti, poichè col riacquisto di azioni l'azienda stessa riduce la base di azionisti che deve essere premiata.

Quindi il riacquisto di azioni è da considerarsi un eveno positivo => l'azienda riesce ad autofinanziarsi. Ed è una caratteristica da richiedere a tutte le aziende che non hanno la possibilità di impiegare i propri utili per allargare il business in nuovi settori e il business attuale è abbastanza stabile da non richeidere ulteriori investimenti.